Area Soci ANCAD

Sei socio Ancad? Inserisci username e password che hai ricevuto per mail e accedi ai contenuti esclusivi.

    
15/11/2016

Rottamazione cartelle Equitalia

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D. L. n.193/2016 del 24/10/2016 viene data
ai contribuenti con pendenze aperte nei confronti di Equitalia la possibilità di estinguere il
debito senza il pagamento di:
• sanzioni;
• interessi di mora maturati;
• somme aggiuntive dovute sui contributi previdenzial i.
Le somme dovute a titolo di aggio della riscossione saranno poi rideterminate tenendo
conto della sola quota capitale e degli interessi da ritardata iscrizione a ruolo.

I soggetti che intenderanno avvalersi della rottamazione dovranno presentare un’apposita
istanza a Equitalia entro il 23/01 /2017: sarà I"agente della riscossione (cioè Equitalia) a
comunicare poi gli importi e le scadenze delle singole rate.

Cosa riguarda?
La sanatoria riguarda tutti i carichi inclusi in ruoli affidati a Equita lia nel periodo compreso
tra il 1 gennaio 2000 e 31 dicembre 2015.
Potranno essere rottamati tutti i ruoli riguardanti imposte. contributi previdenziali e
assistenziali, nonchè tributi locali (quali IMU. TASI e TARI); sono comprese anche le
violazioni del Codice delle strada. purché affidati all"agente della riscossione nel corso
deg li ann i suddetti.

Modalità di pagamento
La Rcttamazione prevede il pagamento delle somme dovute in 4 rate:
• Le prime due rate saranno pari ad 1/3 dell’importo complessivo da versare e le
scadenze saranno determ inate dall’agente di riscossione entro 180 giorni
dall’entrata in vigore del decreto;
La terza e la quarta rata saranno pari ad 1/6 delle somme dovute: la scadenza de lla
terza rata non potrà superare il 15 dicembre 2017 e la quarta rata non potrà
superare la data del 15 marzo 2018: entro tale term ine dovrà esaurirsi I"ultimo
versamento.

Segreteria Ancad


TORNA INDIETRO



Soci Ancad 2016